Montebelluna: Gerardi, Martin, Boccafoglia, Zago, Fasan (16’st Raimondi), Tonizzo, Carlevaris (43’st Spagnol), Scappin (16’st Samotti), Malandrino (36’st Tomasi), Longato, Abdulai (10’st Ndreu). (Masut, Sagrillo, Giacchina, Fabbian). All: Bordin.

Caldiero Terme: Kuqi, Lerco, Rossi, Baldani, Braga, Marini (1’st Manarin), Filiciotto, Pimazzoni (26’st Orfeini) Boldini, Battistini (36’st Miloradovic), Zerbato (26’st Zerbato). (Aldegheri, Cinel, Cherubin, Boni, Cordioli). All: Cacciatore.

Arbitro: Di Benedetto di Novi Ligure.

Reti: 17’st (rig) Zerbato, 27’st Boccafoglia, 39’st Ndreu.

Ammoniti: Abdulai, Gerardi, Boccafoglia, Orfeini.

Espulsi al 23’st Cherubin per proteste e al 22’st Baldani per fallo da ultimo uomo.

Recuperi: 0’pt, 5’st. Angoli: 7-6.

Una sconfitta amarissima da digerire. Il Caldiero cade a Montebelluna e subisce la prima sconfitta della stagione. Le emozioni si concentrano soprattutto nella ripresa. Al 17′ il gol del vantaggio del Caldiero dagli undici metri. Boldini imbuca per Battistini che salta il portiere e viene atterrato. Dal dischetto Zerbato non sbaglia. Il Montebelluna risale la china con carattere e sfrutta un’evidente indecisione della difesa termale per ritornare in corsa. Il rilancio del portiere pesca Carlevaris, in posizione dubbia, ma l’assistente non alza la bandierina e Baldani si aggrappa all’avversario e lo stende prima che entri in area. Rosso diretto, la punizione termina in angolo e dalla bandierina palla a spiovere sul secondo palo dove Boccafoglia schiaccia in rete. Il Caldiero accusa ma sembra assolutamente in controllo tant’è che crea presupposti importanti per ritornare in vantaggio. Il guizzo invece lo firma il Montebelluna. Raimondi caracolla sulla sinistra, sembra un’azione senza pretese ma sul traversone la difesa è ingenua e permette a Ndreu di saltare indisturbato e battere Kuqi. Finisce 2 a 1. Domenica si ritorna allo stadio Mario Berti contro l’Adriese.

Ufficio Stampa Calcio Caldiero Terme SSD

Leave a comment